PREVISIONI METEO ITALIA – 25 GENNAIO 2020 ore 10:35 – in collaborazione con ilMETEO.i10

Condividi su Facebook ↓

Compila il modulo per ricevere il meteo sulla tua email
Basta compilare il modulo una sola volta







.
PREVISIONI a cura di ANTONIO SANO’ 
download
gestione pagina: Golden Life group Italy
***************************************
PREVISIONI ANIMATE ITALIA
IMMAGINI DAL SATELLITE ( tempo reale )

download

http://www.ilmeteo.it/flash/europa

PER AGGIORNAMENTI METEO EUROPA:

https://www.goldenlifegroup.com/previsioni-meteo-europa/

******

.

WEEKEND: perturbazione in transito con piogge di modesta/moderata entità, soprattutto al Centro (neve a 1300/1500 metri).
PROSSIMA SETTIMANA: pressione in graduale aumento a parte martedì quando un fronte perturbato Nord-europeo cozzerà contro le Alpi.

Temperature in leggero aumento con valori sopra la media.

Immagini satellitari

Previsioni Meteo 

26 Gennaio 2019

Sta COMINCIANDO a cadere su Molte Regioni. Ecco Dove e Quanta ne cadrà

di Marco Castelli Meteorologo

Neve in atto su molte zone

Neve in atto su molte zone. Finalmente la neve è cominciata a scendere su molte regioni. Scopriamo subito quali e quanta ne scenderà.

Dopo un inverno fin qui abbastanza deludente, con temperature spesso oltre le medie e pochissime precipitazioni, la nostra attenzione si rivolge ad una nuova perturbazione che nel corso del WEEKEND transiterà sull’Italia, accendendo qualche debole speranza.
Tutto avrà inizio già dalla seconda parte di venerdì con un peggioramento coinvolgerà dapprima la Sardegna e in seguito la Toscana e la Liguria. Tra la serata e la successiva notte qualche nevicata potrà imbiancare i rilievi della Sardegna e alcuni tratti dell’Appennino ligure e tosco-emiliano: la quota si attesterà mediamente intorno ai 1400/1500 metri sull’isola e sarà prossima ai 1000 metri sui comparti appenninici liguri ed emiliani.

Tra la notte e le prime ore di sabato altre nevicate sono attese tra basso Piemonte, Oltrepò pavese ed Emilia occidentale con i fiocchi di neve che scenderanno fin verso i 4/500 metri di quota, fino ad imbiancare dunque le colline. Successivamente, nel corso della giornata, sotto osservazione sarà ancora una volta l’Appennino tosco-emiliano e gran parte di quello centrale: la quota neve rimarrà tuttavia piuttosto elevata in quanto il peggioramento non sarà accompagnato da aria fredda, anzi le correnti saranno prevalentemente orientate da Sud.
Le nevicate di sabato dunque, si concentreranno a quote mediamente superiori ai 1200/1400 metri sull’appennino settentrionale e un po’ più elevate su quello centrale. Anche i quantitativi non saranno particolarmente importanti, nell’ordine di pochi centimetri di accumulo, a causa della modesta intensità dei fenomeni.

Infine, domenica del nevischio potrebbe interessare i settori di confine dell’Alto Adige, tuttavia provocando anche in questo caso al massimo pochi centimetri di coltre bianca.

 

PROSSIMA SETTIMANA, Giorni della Merla con CALDO ANOMALO, ma ANTICICLONE in difficoltà. Ecco le PREVISIONI

di Carlo Testa Meteorologo

Prossima settimana più movimentata con i giorni della Merla piuttosto anomali

Prossima settimana più movimentata con i giorni della Merla piuttosto anomali. Importanti novità in vista della prossima settimana, dopo una lunga parentesi piuttosto stabile qualcosa inizia a movimentarsi con la possibilità di piogge rovesci, anche se non per tutti.
Insomma, le temperature saranno ancora piuttosto elevate, anzi i giorni della Merla potrebbero risultare i più caldi dell’Inverno, ma l’anticiclone andrà in difficoltà.

Partendo dalla giornata di lunedì 27 ci aspettiamo un po’ di instabilità sulle regioni tirreniche, tra Liguria di LevanteToscanaLazio Calabria con un’alternanza tra schiarite e rovesci, anche a carattere temporalesco. Più soleggiato sul resto del Paese.

Martedì 28 il peggioramento interesserà ancora le zone interne del centro e parte dei settori tirrenici calabresi, con piogge sparse. Da segnalare inoltre i venti forti di Libeccio lungo le coste, con raffiche ad oltre 50 km/h e con moto ondoso in sensibile aumento.

Mercoledì 29 
le condizioni sono previste in miglioramento su buona parte dell’Italia, salvo per qualche piovasco sull’alta Toscana. Durante questa fase anche le temperature sono attese in deciso aumento con punte massime fin verso i 20°C al Centro-Sud, grazie anche ai venti dai quadranti meridionali. Insomma proprio durante i giorni della Merla, che secondo la tradizione popolare sono i più freddi dell’anno, faremo i conti con valori termici praticamente primaverili.

Giovedì 30 saranno possibili nuove precipitazioni in Campania e, nel corso del pomeriggio, anche su Versilia, Umbria, Marche e Abruzzo. Le nostre regioni settentrionali godranno invece ancora una volta di belle giornate soleggiate con temperature più che gradevoli.

Per il successivo fine settimana andrà valutato il passaggio di un fronte instabile in discesa dal Nord Europa, che potrebbe provocare delle conseguenze specie nel corso di Domenica 2 febbraio.
Per questo comunque saremo più precisi nei nostri prossimi aggiornamenti.

.

cartina cartina
cartina approfondimento
cartina approfondimento
Valle d'Aosta Lombardia Piemonte Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Campania Basilicata Puglia Calabria Sicilia Sardegna Valle d'Aosta Lombardia Piemonte Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Campania Basilicata Puglia Calabria Sicilia Sardegna

APPROFONDIMENTO

Tempo a tratti instabile. Precipitazioni più probabili sulle regioni tirreniche, in Umbria e sul Salento. Altrove più asciutto.

 

NORD

Cielo a tratti coperto con occasionali deboli piogge al Nordest, foschie e sole al Nordovest.

Temperature

Stazionarie

CENTRO e SARDEGNA

Tempo a tratti instabile con nuvolosità diffusa e piogge deboli alternate a pause asciutte o soleggiate. Sole in Sardegna.

Temperature

Senza particolari variazioni.

SUD e SICILIA

Cielo a tratti molto nuvoloso, piogge o temporali sulla Puglia centrale e meridionale, precipitazioni sparse e deboli altrove, eccetto in Sicilia.

Temperature

Stazionarie.

.
Lunedì 27 Gennaio
Debole circolazione depressionaria. Nebbie al Nord, ma asciutto. Qualche pioggia a carattere sparso sulle regioni tirreniche, sole al Sud.
.
Martedì 28 Gennaio
Venti tesi di Libeccio. Piogge moderate tra Liguria e alta Toscana, nebbie diffuse al Nord con cielo coperto. Deboli nevicate sulle Alpi a 1000 metri, più sole al Centro-Sud.
.
Mercoledì 29 Gennaio
Tempo prevalentemente asciutto, ma con qualche pioggia sul basso Tirreno e locali nebbie o annuvolamenti al Centro-Nord.